Caos sul caso Jamel Chatbi, il Tar obbliga Renzi a mandare l’azzurro a Rio

download

E’ un caso ormai senza controllo  quello dell’azzurro dei 3.000 siepi Jamel Chatbi. L’atleta, escluso dai Giochi per aver mancato tre controlli antidoping, ha fatto ricorso al Tar del Lazio che, con decreto cautelare, ha disposto la riammisione di Chatbi, nominando il premier Renzi (che ha delega per lo sport) commissario ad acta per la sua partecipazione.

Pronta la replica del Coni: Chatbi è stato sospeso in via cautelare dal tribunale nazionale antidoping (Tna) a seguito”della verbalizzazione di tre inadempienze per mancato controllo”. Sta di fatto che, secondo il Tar, ha imposto la partenza dll’azzurro per Rio al massimo entro domani.

Caos sul caso Jamel Chatbi, il Tar obbliga Renzi a mandare l’azzurro a Rioultima modifica: 2016-08-08T22:01:22+02:00da atleticanotizie
Reposta per primo quest’articolo