Mondiali Master: L’Italia conquista già 9 medaglie

 cabecera_05_retina (4)-1-1-1-1

Nove medaglie per l’Italia nelle due giornate iniziali dei Campionati Mondiali Master a Malaga, in Spagna: quattro ori, tre argenti e due bronzi. Protagonisti i marciatori con una nuova impresa dell’intramontabile Romolo Pelliccia (Atl. Libertas Orvieto), al suo primo titolo iridato nei 5000 di marcia M80 in 32:00.74 dopo aver realizzato in questa stagione sulla pista di casa il record del mondo di categoria (28:03.34). Al femminile torna sul gradino più alto del podio Elena Cinca (Atl. Brugnera Friulintagli), a tre anni di distanza dall’edizione di Lione, con 25:39.07. Anche dalla corsa campestre arrivano due ori per merito del viterbese Rolando Di Marco (Atl. Di Marco Sport), d’oro tra gli M65 come alla rassegna iridata di Daegu nel 2017, e della bresciana Maria Lorenzoni (Atl. 85 Faenza), che corona una lunga carriera di successi con il titolo mondiale W60.

Altri due specialisti del tacco e punta conquistano l’argento: Ettorino Formentin (Us Quercia Trentingrana) nei 5000 di marcia M70 in 27:25.84 e Valeria Pedetti (Atl. Arcs Cus Perugia), ancora da W40 a livello internazionale, con 25:19.63. Sulla pedana del martello W75 secondo posto con 32,66 di Maria Luisa Fancello (Assi Giglio Rosso Firenze), che vanta 22 maglie azzurre assolute in carriera. Le sfide del cross, disputate su un percorso decisamente impegnativo, premiano quindi con la medaglia di bronzo due atleti lombardi, Aldo Borghesi (M75/Road Runners Club Milano) e Cinzia Zugnoni (W45/Gs Csi Morbegno).

Ai piedi del podio invece sui 5000 i marciatori Gianfranco De Lucia (M75/Kronos Roma, 34:41.43), Daniela Ricciutelli (W60/Liberatletica Roma, 28:35.09) e Micaela Benzi (W35/Atl. Sandro Calvesi, 28:48.37), i pesisti Andrea Meneghin M60/Atl. Riviera del Brenta, 13,79) e Pasqualina Proietti Pannunzi (W45/Atl. Gran Sasso Teramo, 10,70), tutti al quarto posto come la squadra di cross M65 formata da Rolando Di Marco (Atl. Di Marco Sport), Uliviero Pancelli (Toscana Atl. Futura) e Silvio Omodeo (Atl. Cinisello) oltre a quella W60 con Maria Lorenzoni (Atl. 85 Faenza), Cinzia Barletta (Liberatletica Roma) e Lorenza Venturini (Victoria Sant’Agata Bolognese). La manifestazione di Malaga andrà avanti fino a domenica 16 settembre, per un totale di dodici giornate di gare.
(fonte:fidal.it)

Mondiali Master: L’Italia conquista già 9 medaglieultima modifica: 2018-09-06T22:30:34+02:00da atleticanotizie
Reposta per primo quest’articolo

Leave a Reply