2 Responses

  1. Rodolfo Tizzoni
    at |

    Complimenti a Federico, veramente molto veloce, ma anch’io ero veloce a 15 anni, forse di piu’, ecco i fatti ;
    Primavera del 1964, Esch/Alzette (Lussemburgo) vengono a prenderci a scuola e ci portano allo stadio. Programma: salto in lungo, salto in alto, lancio del peso e 60 m piani. Io, Rodolfo Tizzoni, 1° nel salto in lungo, 5m40, 1° salto in alto, 1m45 a forbice 3° nel peso e 1° sui 60 m con 7’20 sec ma con una partenza disastrosa, mi spiego; c’era il cronometraggio manuale ufficiale e lo starter con la pistola ma non c’erano i starting block, correvamo per 3 e quelli dietro mettevano il piede per la partenza dei 3 davanti a loro. Io ero nei 3 ultimi e la cronometrista ha mandato 3 di quelli che avevano già corso per metterci il piede. A me me lo mise Irvando. Quando la starter sparo’ io reagi lento, Irvando fu piu’ veloce, quando spinsi col piede destro lui aveva già tolto il piede e io parti carponi. Realizzai 7,20 ma penso che con una partenza normale sarei sceso ben sotto i 7′.La cronometrista mi supplico in ginocchio di fare atletica. 3 Mesi dopo i miei genitori aprirono uno dei primi ristoranti italiani a Lussemburgo e mi misero a fare il cameriere. Peccato, mi sarebbe piaciuto avere un riconoscimento, anche ufficioso per questa mia performance.

    Reply

Leave a Reply