Marcell Jacobs spara subito un 6″55 (PB) sui 60 metri a Berlino, secondo italiano di sempre

67304648_2604615742896631_1178694181715968000_o

Marcell Jacobs comincia col piede giusto la stagione indoor 2021.   Sui 60 metri l’azzurro spara un  6.55 nella finale al meeting Istaf Indoor di Berlino, dove si piazza secondo dopo aver vinto la batteria con 6.56. Il 26enne delle Fiamme Oro diventa il secondo italiano di sempre sulla distanza, a soli quattro centesimi dal record nazionale di Michael Tumi (6.51 nel 2013). Demolito il primato personale, che era di 6.63 ottenuto un anno fa, centrando ampiamente lo standard per i prossimi Europei indoor di Torun (Polonia, 4-7 marzo) fissato a 6.65, ed è il tempo più veloce per un azzurro negli ultimi otto anni. A livello stagionale è il secondo al mondo e primo in Europa. Sul rettilineo della capitale tedesca lo sprinter allenato da Paolo Camossi viene superato in finale soltanto dall’ivoriano Arthur Cissé, che si aggiudica la vittoria in 6.53. Ma l’africano era stato preceduto dall’azzurro per questione di millesimi nel turno eliminatorio: 6.56 il crono di entrambi, con Jacobs che distende le sue falcate mettendo in mostra un’ottima accelerazione, correndo con facilità. In pedana nel lungo femminile Laura Strati.

Fonte:fidal.it

(in aggiornamento)

Marcell Jacobs spara subito un 6″55 (PB) sui 60 metri a Berlino, secondo italiano di sempreultima modifica: 2021-02-05T19:21:04+01:00da atleticanotizie
Reposta per primo quest’articolo

Leave a Reply