L’Arabia Saudita ha speso almeno 1,5 miliardi di dollari per lo sport

1600x900_1604588452022.GettyImages_1229438871

 

L’Arabia Saudita ha speso almeno 1,5 miliardi di dollari in eventi sportivi internazionali di alto profilo nel tentativo di rafforzare la sua reputazione.

La nazione ricca di petrolio ha investito milioni in tutto il mondo sportivo, afferma il rapporto dell’organizzazione per i diritti umani Grant Liberty. Dai campionati di scacchi al golf, tennis e 60 milioni di dollari solo per la Saudi Cup, l’evento di corse di cavalli più ricco del mondo con premi in denaro di $ 20 milioni.

Il rapporto descrive anche l’accordo decennale da 650 milioni di dollari del Regno con la Formula 1 iniziato. L’analisi di Grant Liberty delinea la portata epocale degli investimenti dell’Arabia Saudita in quello che chiamano “lavaggio sportivo”, la pratica di investire o ospitare eventi sportivi nel tentativo di oscurare il pessimo  record che riguarda i diritti umani del Regno e pubblicizzarsi come un nuovo importante luogo di ritrovo globale per il turismo ed eventi.

Il principe ereditario Mohammed bin Salman ha lanciato il masterplan “Vision2030” del Regno cinque anni fa, un ampio piano strategico inteso a ridurre la dipendenza economica dell’Arabia Saudita dal petrolio. Ma il piano, pubblicizzato come uno spartiacque che trasformerà il Regno socialmente oltre che economicamente, è stato seguito da un’ampia repressione del dissenso, compreso l’arresto di attiviste femministe e chierici religiosi.

Il Regno ha anche guidato un intervento in Yemen, parte di una guerra che ha ucciso oltre 100.000 persone tra cui almeno 12.000 civili. Gli osservatori stimano che almeno due terzi di queste morti siano state causate dall’aggressiva campagna di attacchi aerei dell’Arabia Saudita.

Nel frattempo, il Regno ha speso molto per assicurarsi il coinvolgimento in eventi sportivi globali, parte degli sforzi per presentare l’Arabia Saudita come una nazione nuova e orientata agli affari. Ciò include 145 milioni di dollari in un contratto triennale con la Federcalcio spagnola e 15 milioni di dollari di quote di presenza per un singolo torneo di golf maschile internazionale saudita. Include anche $ 33 milioni per ospitare il torneo di snooker Saudi Arabian Masters nel Regno e $ 100 milioni per l’incontro di boxe noto come “Clash on the Dunes” tra Andy Ruiz Jr e Anthony Joshua nel 2019.

Grant Liberty ha compilato le cifre riportate di accordi tra entità controllate dallo stato saudita, come l’organizzazione Visit Saudi e NEOM, l’ente che sovrintende alla costruzione di una futuristica città da 500 miliardi di dollari nel deserto , ma non singoli membri della famiglia reale saudita, ovvero La cifra di 1,5 miliardi di dollari è probabilmente una sottostima della reale portata degli investimenti del Regno nello sport.

 

 

L’Arabia Saudita ha speso almeno 1,5 miliardi di dollari per lo sportultima modifica: 2021-03-30T10:44:39+02:00da atleticanotizie
Reposta per primo quest’articolo