J MEDICAL CROSS: nel corto bene Yassin Bouih, Pietro Arese e Federica Del Buono

Tokyo 31/07/2021 Olimpiadi Estive Tokyo2020, Olympics Game Tokyo2020- Foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo Vietato uso Pubblicitario
Tokyo 31/07/2021 Olimpiadi Estive Tokyo2020, Olympics Game Tokyo2020- Foto di Giancarlo Colombo/A.G.Giancarlo Colombo Vietato uso Pubblicitario

 

 Isaac Nader tra gli uomini e Salomé Afonso tra le donne vincono il cross corto del J medical Cross. In chiave azzurra, le prestazioni migliori le offrono al maschile Yassin Bouih (Fiamme Gialle) e Pietro Arese (Fiamme Gialle) e al femminile Federica Del Buono (Carabinieri). Intraprendente Bouih (5:56), sempre in testa a tirare il gruppo, battuto da Nader (5:55) al termine di un’appassionante volata. Chiude forte il padrone di casa Arese (5:58), quarto d’Europa dei 1500, capace di superare nel rettilineo finale il campione italiano del corto Ala Zoghlami (Fiamme Oro, 5:59) appena rientrato da tre settimane in altura nella Rift Valley con Crippa. “Sono felice di essere venuto a correre qui in Piemonte, è un piacere condividere questa giornata con Pietro – le parole del reggiano Bouih, raggiante al fianco del suo compagno di squadra – è stata una bellissima gara, molto avvincente, su un percorso bellissimo”. “Nel mio caso più che correre in casa, corro in cortile – ribatte il torinese Arese, cresciuto a pochi chilometri dalla Mandria – tutti siamo pronti per dare il massimo l’11 dicembre per provare a giocarci qualcosa di davvero importante”. Tra gli altri italiani, è sesto Ossama El Kabbouri (Battaglio Cus Torino, 6:04), settimo Ossama Meslek (Atl. Vicentina, 6:07).

Apparsa in grande spolvero anche Federica Del Buono. La vicentina la racconta così: “I cross non sono la mia specialità, ma credo che oggi si siano visti i frutti del recente periodo di allenamento in Kenya – il commento dell’azzurra – ho voluto forzare i ritmi, staccare le altre e fare selezione. Mi ha sorpreso che l’abbia fatto soprattutto nella parte della salita, dove di solito pecco un po’. Sono molto contenta delle sensazioni e non vedo l’ora di gareggiare di nuovo fra tre settimane per gli Europei”. L’ordine d’arrivo dice Afonso 7:02, Del Buono 7:07, l’irlandese Nadia Power terza in 7:10, quindi l’arrivo al fotofinish per Micol Majori (Pro Sesto Atl.) e Federica Cortesi (Atl. Valle Brembana), rispettivamente quarta e quinta con 7:12. Le altre azzurre: Joyce Mattagliano (Esercito) settima in 7:20, ottava Giulia Aprile (Esercito, 7:45).

J MEDICAL CROSS: nel corto bene Yassin Bouih, Pietro Arese e Federica Del Buonoultima modifica: 2022-11-20T13:59:41+01:00da atleticanotizie
Reposta per primo quest’articolo