Tricolori Juniores Grosseto 3^ giornata: titoli per Eduardo Longobardi, Carlotta Fedriga, Nancy Demattè, Matteo Di Bedetto, Sofia Coppari, Simone Valduga e Matilde Prati

Sofia Coppari-compressed (1)

E’ in corso di svolgimento a Grosseto la 3^ e ultima giornata dei Campionati italiani juniores. Assegnati diversi titoli a cominciare dai 200 metri che hanno visto la vittoria di  Eduardo Longobardi (Fiamme Gialle Simoni). È cominciata tardi la sua stagione, all’inizio di luglio, ma l’argento europeo under 18 dei 200 metri si riporta già vicino ai livelli dell’anno scorso. Sul traguardo esulta in 21.13 controvento (-1.4) dopo una partenza fin troppo veloce per avere la meglio su Daniele Groos (Atl. Futura Roma), al personale in 21.26, e Davide Sergio Pinelli (Atl. Reggio, 21.51) che precede il semifinalista mondiale Loris Tonella (Atl. Biotekna, 21.54).

Ancora più forte la brezza in faccia nella gara femminile, dove è il giorno di Carlotta Fedriga (Edera Atl. Forlì) in 24.16 (-2.0). La romagnola che proviene da una famiglia votata all’atletica (mamma Giuliana Spada, ex primatista italiana delle prove multiple) resiste al rientro di Marta Amani (Cus Pro Patria Milano, 24.19): niente doppietta in questa edizione per la lunghista, terza è Agnese Musica (Pol. Novatletica Chieri, 24.58).

Bis tricolore per Nancy Demattè (Us Quercia) nei 400 metri. La trentina conferma il titolo nei 400 metri con una prova efficace in 54.76, a tre decimi dal personale dell’anno scorso. Se la seconda piazza è saldamente nelle mani di Clarissa Vianelli (Pol. Novatletica Chieri, 55.36) all’indomani del successo nella staffetta, il terzo posto va a Camilla Rossi (Toscana Atl. Empoli Nissan, 55.73 PB) in rimonta su Sara Cirillo (Fiamme Gialle Simoni, 55.76).

Nella gara maschile Matteo Di Benedetto (Team-A Lombardia) fa il vuoto dietro di sé in 47.34 e ribadisce il salto di qualità compiuto quest’anno. Per gli altri gradini del podio è invece il fotofinish che dà ragione a Luca Marsicovetere (Libertas Atl. Forlì, 48.59) davanti a Cosimo Paggini (Libertas Unicusano Livorno), sceso a 48.60.

 Sofia Coppari (Atl. Fabriano-nella foto) parte subito bene ed al primo  turno di lanci spara il personale e mette in cassaforte il tricolore con una spallata a 51,11 dopo aver già vinto nella rassegna invernale. Continua a crescere la marchigiana, ma anche l’umbra Maria Calabresi (Bracco Atletica) si migliora in avvio di gara con 48,41, terza invece la veneta Tarè Miriam Bergamo (Assindustria Sport, 47,52).

È ancora Simone Valduga a dettare legge sulla pista dello stadio Zecchini. Stavolta il trentino dell’Us Quercia domina anche nei 1500 con una gara di testa e chiude in 3:57.78 dopo il titolo già vinto sui 3000 siepi. Per il secondo posto riesce a spuntarla Elmehdi Bouchouata (Interflumina è più Pomì, 3:58.40) seguito da Nicola Baiocchi (Atl. Livorno, 3:58.56) e Gabriele Angiono (Battaglio Cus Torino, 3:58.66).

Assolo al femminile di Matilde Prati (Fondazione Bentegodi), campionessa indoor che completa la doppietta stagionale in 4:24.05. La veronese corre di nuovo sul ritmo, come negli 800 dove si è vista superare a pochi metri dal traguardo, ma qui si impone per distacco mentre finisce seconda la siciliana Gilda Maria Arceri (Pol. Real Paceco, 4:30.62) che sorprende Arianna Algeri (Atl. Bergamo 1959 Oriocenter, 4:31.48).

(in aggiornamento)

 

Tricolori Juniores Grosseto 3^ giornata: titoli per Eduardo Longobardi, Carlotta Fedriga, Nancy Demattè, Matteo Di Bedetto, Sofia Coppari, Simone Valduga e Matilde Pratiultima modifica: 2023-07-23T13:50:42+02:00da atleticanotizie
Reposta per primo quest’articolo