Mondiali Budapest DIRETTA: inizia il salto in alto con Tamberi e Fassinotti

Immagine 2023-08-22 190200-compressed

 

 

E’ iniziata la quarta giornata dei Campionati  Mondiali di atletica leggera di Budapest 2023.  L’attesa è tutta per la finale del Salto in alto che vedrà in pedana 2 azzurri, Gianmarco  Tamberi e Marco Fassinotti. Ci saranno inoltre  le finali del lancio del disco femminile con l’azzurra  Daisy Osakue, e dei 1500 metri con  Ludovica Cavalli.

Di seguito gli aggiornamenti in DIRETTA.

aggiornamento-1-1

SALTO IN ALTO MASCHILE (FINALE)

Gli atleti iniziano con l’asticella posta a 2,20. Marco Fassinotti passa la misura alla seconda m che i saltatori superano facilmente.

800 METRI UOMINI 

SERIE 1

Vittoria finale per Wanyonyi con il tempo di 1:44.92. Tual è secondo e un consistente Catalin Tecuceanu terzo, vanno in semifinale.

SERIE 2

Vittoria finale di Borkowski con 1.45.40. Burgin e Deng lo seguono quindi non ci sono state sorprese.

SERIE 3

Vittoria di Kipngetich con 1:47.63. Sedjati è secondo e Saúl Ordóñez è terzo.

SERIE 4

Sorpresa perché Rotich finisce sesto e sembra che sarà fuori dalle semifinali. Era uno dei preferiti. Vince Adrian Ben con  1:45.37 . Hoppel e Rowden gli passano accanto.

SERIE 5

Sorpresa in questa serie. Il campione del mondo in carica Korir è fuori dalle semifinali.

SERIE 6

Vittoria per El Guesse con 1:45.24. Passano anche Kramer e Moula. Nessuna sorpresa in questa serie. Fuori Francesco Pernici che viene eliminato dopo una gara di ottimo livello

100 ostacoli femminili 

SERIE 1 

Vittoria finale per Nugent con il tempo di 12.60. Passano anche Russell, Sarah Lavin e Samba-Mayela, senza sorprese in questa prima serie.

SERIE 2

Vittoria facile per l’americano con il tempo di 12.55 . Passano anche Skrzyszowska, Fourie e la padrona di casa Kozák.

SERIE 3

Ottimo tempo per Harrison che vince con 12.24. Passano anche Charlton, Williams e Sember.

SERIE 4

Vittoria netta finale per Camacho-Quinn . Il campione olimpico fa 12.50. Passano anche Visser, Kambundji e Mucci, quindi non ci sono state sorprese.

SERIE 5

Qui c’era molta attesa per  Amusan dopo il caso di sospensione rientrata che  ottiene la vittoria con 12.48 . In semifinale vanno anche Tapper, Jenneke e Christofi.


LANCIO DEL DISCO FEMMINILE (FINALE) — 20:20

Daisy Osakue, trova una  finale di alto livello.  Per l’azzurra, l’obiettivo è  migliorare il suo fresco primato italiano di m. 64,57.

400 OSTACOLI FEMMINILI (SEMIFINALE) — 20:25

Tre semifinali nel giro di pista ad ostacoli donne: vanno in finale le prime due e i due migliori tempi. Rebecca Sartori, bravissima in batteria, corre nella prima serie con l’ultimo tempo di qualificazione, Ayomide Folorunso ha da parte sua un compito solo sulla carta più agevole perché le tre avversarie più forti di lei le rendono quasi un secondo in termini di primato personale.

400 METRI MASCHILI (SEMIFINALE) — 21.00

Tre serie, passaggio in finale per i primi due di ogni serie e i due migliori tempi. Per Davide Re, impegnato nella terza serie e non in perfetta forma, un compito arduo: dovrebbe migliorare di almeno 0,50” il suo personale stagionale per sperare in un passaggio di turno.

1500 METRI FEMMINILI (FINALE) — 21.31

Con un piccolo miracolo di coraggio agonistico, Rebecca Sartori si è guadagnata una delle finali più ambite del mezzofondo femmnile, quella dei 1500 metri. Delle dodici finaliste, è praticamente la sola ad avere un primato superiore ai 4’00” (4’02”83) in una gara dove incombe Faith Kipyegon con il suo mostruoso 3’49” e rotti. Tutto quello che Rebecca riuscirà a combinare sarà benvenuto.

3000 SIEPI MASCHILI (FINALE) — 21:42

Nessun italiano in una finale mostruosa dove dovrebbe svolgersi la sfida dei due marziani della disciplina, l’etiope Lamecha Girma e il marocchino Soufiane El Bakkali. Prepariamoci, in caso di gara tattica, a un ultimo giro da brivido.

START LIST

RISULTATI 

MONDIALI IN TV

 ISCRITTI 

Mondiali Budapest DIRETTA: inizia il salto in alto con Tamberi e Fassinottiultima modifica: 2023-08-22T18:52:51+02:00da atleticanotizie
Reposta per primo quest’articolo