Muore un corridore di 24 anni: gli organizzatori della maratona “profondamente scioccati”

1408x792-compressed

 

Gli organizzatori hanno affermato di essere “profondamente scioccati e rattristati” dalla morte avvenuta domenica alla Maratona di Monaco. Un partecipante di 24 anni di Monaco ha avuto un collasso durante la corsa ed è stato portato in ospedale sotto rianimazione in corso, dove è morto.

“Questo tragico sviluppo è incredibile ed estremamente doloroso per tutti noi”, ha detto il responsabile dell’evento Gernot Weigl a nome del team e di tutti i soggetti coinvolti. “In queste ore difficili, i nostri pensieri sono con la famiglia e i cari del defunto”.

Secondo Anton Martić, portavoce della maratona di Monaco, si tratta della prima morte in 23 anni che Weigl gestisce la maratona. La polizia aveva già annunciato domenica che, sarebbe stata ordinata l’autopsia in caso di morti inspiegabili.

La Croce Rossa segnala un totale di 52 rifornimenti e diversi aiuti lungo il percorso e nell’area olimpica. 16 corridori hanno dovuto recarsi negli ospedali di Monaco per ulteriori cure. Secondo il direttore operativo Michael Wieland, le cause più comuni sono state problemi circolatori e cadute. Con il supporto di Johanniter-Unfallhilfe erano in servizio complessivamente circa 200 persone, tra cui sei medici d’urgenza.

In precedenza durante la gara si erano verificati due guasti. Mentre gli uomini hanno corso circa 100 metri in più a causa di una direzione sbagliata, le donne più veloci si sono voltate troppo presto quando hanno svoltato. “Il motivo per cui hanno svoltato così presto è ancora in fase di analisi”, ha detto il direttore di gara Gernot Weigl al Bayerischer Rundfunk.

Secondo uno degli organizzatori, gli uomini più veloci hanno sbagliato strada poco dopo il chilometro 10.

Nella gara femminile, le principali keniane Catherine Cherotich e Tecla Chebet, tra le altre, hanno svoltato troppo presto. La direzione di gara di Weigl ha deciso in breve tempo di allungare il percorso dello Stadio Olimpico di due giri da 400 metri ciascuno. Cherotich si è assicurato la vittoria in 2:31.34 ore. Il percorso sarà rimisurato per garantire la validità dei risultati.

Muore un corridore di 24 anni: gli organizzatori della maratona “profondamente scioccati”ultima modifica: 2023-10-10T06:55:19+02:00da atleticanotizie
Reposta per primo quest’articolo