Doping: 9 anni di squalifica per una atleta di corsa in montagna:

unnamed-compressed

All”atleta  di corsa in montagna svizzera Stéphanie Perriard, già sospesa per tre anni per uso di sostanze vietate, è stata inflitta  (da Swiss Sport Integrity) un’ulteriore squalifica di sei anni per falsificazione.

Nel corso di un primo intervento, l’atleta  ha ammesso di possedere e utilizzare sostanze proibite per migliorare le sue prestazioni atletiche, compreso il traffico di Sustanon (uno steroide vietato comunemente usato per aumentare la massa muscolare).

Durante il processo, l’atleta aveva accettato la proposta di Swiss Sport Integrity, ai sensi dell’articolo 10.8.1 della legge antidoping, che prevedeva una sospensione di tre anni (invece di quattro anni) e una multa di 120 franchi a titolo di risarcimento. sanzione aggiuntiva. Tuttavia la cosa non si è conclusa lì .

In seguito alle informazioni decisive fornite a Swiss Sport Integrity da terzi, è stato confermato il sospetto di una possibile violazione della sospensione. L’imputata ha tentato di influenzare indebitamente le indagini a suo favore , ha ingannato le autorità e ha rilasciato false dichiarazioni, violando così l’articolo 2.5 dello Statuto antidoping partecipando alla “falsificazione di qualsiasi elemento del controllo antidoping da parte di un atleta o di qualsiasi altra persona”.

Di fronte a questo nuovo sviluppo, Stéphanie Perriard ha deciso ancora una volta di accettare un accordo proposto da Swiss Sport Integrity ai sensi dell’articolo 10.8.1 dello statuto antidoping. La nuova sanzione prevede sei anni di interdizione (invece di sette) e una multa di 1.500 franchi svizzeri, oltre ai tre anni di interdizione già comminati.

È importante notare che le penalità o sanzioni applicate da Swiss Sport Integrity si applicano a tutte le attività sportive in generale, non solo come atleta ma anche come allenatore, ad esempio, in tutti i tipi di sport e in tutti i paesi soggetti alle normative  di lo Statuto Antidoping o il Codice Mondiale Antidoping.

Doping: 9 anni di squalifica per una atleta di corsa in montagna:ultima modifica: 2023-11-20T20:35:19+01:00da atleticanotizie
Reposta per primo quest’articolo