Tutto perfetto per la Eurospin Verona Run Marathon 42k/21k/10k

unnamed (1)-compressed

 

RICEVIAMO E VOLENTIERI PUBBLICHIAMO

 

VERONA – Un’edizione della Eurospin Verona Run Marathon 42k/21k/10k che rimarrà nella storia, per le emozioni vissute, per il Campionato Italiano Fidal Assoluto e Master, per il nuovo percorso a giro unico veloce e scorrevole che ha fatto vedere Verona in tutti i suoi aspetti, dal Lungadige al centro storico fino alla parte est con il Comune di San Martino Buon Albergo.

Nel complesso 10.000 iscritti, 1800 stranieri provenienti da 77 nazioni del mondo, speaker in doppia lingua, un grande evento internazionale e numeri che proiettano la maratona veronese quale 5^ in Italia per numero di partecipanti e 2^ nella Regione Veneto.

La 22^ Eurospin Verona Run Marathon 42k e la 9^ Zero Wind Verona Run Marathon 21k maratona e la mezza maratona sono state di livello assoluto, con prestazioni cronometriche importanti sia da parte dei top runner, in primis i vincitori Francesco Agostini con 2h14’21” e l’azzurra olimpionica Giovanna Epis con 2h29’09”, crono e maratona che le hanno dato grande fiducia in preparazione del 2024 dove correrà anche le Olimpiadi di Parigi. Centinaia di atleti amatori, a quanto risulta, hanno fatto il proprio primato personale sui 42,195km e 21,097km.

Tutto è andato al meglio, per non dire perfetto, grazie allo staff della società organizzatrice di Gaac 2007 Veronamarathon Asd e alla passione e volontà di 150 collaboratori che hanno lavorato giorno e notte nell’ultima settimana e circa 700 volontari di ogni età impegnati nel giorno gara.

SICUREZZA – Oltre 50 addetti della Polizia Municipale sul percorso a presidiare per 7 ore tutte le strade e centinaia di incroci, un percorso blindato e completamente chiuso al traffico per la totale sicurezza di tutti gli atleti. Un percorso misurato e certificato dagli organi competenti. Sicurezza garantita anche dalla Croce Rossa e Protezione Civile e da un piano sanitario e piano sicurezza certificati e approvati dagli organi competenti.

TRASPORTI – 20 autobus navette (dai 50 ai 120 posti) a ciclo continuo dalle ore 6 del mattino fino alle ore 16 per il trasferimento andata/ritorno dei maratoneti e di tutti gli accompagnatori (circa 20-25mila persone stimate) dalla zona di partenza Stadio alla zona di Arrivo in piazza Bra e viceversa. Il tutto in forma completamente gratuita.

Inoltre sono stati necessari n. 8 autoarticolati con impegno di 100 persone per stoccaggio, trasporto e smistamento di circa 10.000 borse indumenti di tutti i partecipanti.

RISTORI – Come da regolamento 8 ristori in gara, ben forniti con 50mila bottigliette d’acqua, migliaia di chili di frutta, gel, Sali minerali. Impegnate oltre 300 persone sui ristori ufficiali.

PACCO GARA – Senz’altro uno dei più ampi mai fornito nelle nostre gare a Verona, grazie all’impegno dei nostri sponsor che in totale hanno fornito circa 100mila pezzi, un lavoro impegnativo anche in preparazione di ben 20.000 sacchetti (10.000 pacco gara pre-gara consegnato con il pettorale + 10.000 sacchetti ristoro finale). 30 ragazze e ragazzi sono stati impegnati per 5 giorni da lunedì a venerdì per la produzione e l’inserimento di tutti gli omaggi.

EXPO – Oltre 40 stand presenti, palco premiazioni con speaker in doppia lingua e videowall attivo, musica, divertimento, presentazione degli sponsor e di tanti amici partner dell’evento, dei top runner e degli 80 pacer in gara. Tre giorni di apertura, 70 ragazzi impegnati alla consegna pettorali per tutto venerdì e sabato oltre che dalle ore 6 alle 9.30 di domenica mattina per consentire a tutti di ritirare il pacco gara. Ampi i parcheggi dello Stadio, gratuiti e presidiati, sia per Expo che per maratona.

T-SHIRT E MEDAGLIA – A tutti gli iscritti è stata omaggiata la t-shirt ufficiale di gara, in tessuto tecnico e con colorazioni in sublimatico, con un disegno che ha riscontrato grande successo arrivato grazie alla professionalità e capacità della nostra grafica ufficiale. La medaglia, in rilievo, riportava l’Arena, simbolo della città di Verona nel mondo, con particolari importanti quali ad esempio la bandiera tricolore in omaggio al campionato italiano. Un particolare, la bandiera tricolore, anche nelle maniche della t-shirt.

LA 10K NON COMPETITIVA – La Avesani Verona Run Marathon 10k ha visto la partecipazione di 3000 partecipanti e da mesi sul sito ufficiale e nel regolamento di gara, in tutti i comunicati stampa, nelle newsletter informative e nei post social si è sempre e solo parlato di evento non competitivo e non cronometrato tanto che non vi è stato alcun vincitore e stilata alcuna classifica.

Da sempre, in precedenza con il nome Last10k Verona, per questa distanza della Verona Marathon si è sempre puntato semplicemente sul divertimento dell’essere presenti e protagonisti, sul poter partecipare con tutta la famiglia bambini compresi, sul benessere, sulla socialità, sul poter vivere la città di Verona in maniera ludica, sportiva e spensierata.

Il percorso è stato quanto di meglio la città di Verona può offrire in quanto a monumenti storico artistici, con partenza e arrivo in piazza Bra-Arena, i passaggi in piazza Erbe, Castelvecchio, San Zeno, Lungadige e tutto il centro storico. Un percorso che al momento è già confermato anche per l’edizione del 17 novembre 2024.

Va ricordato a tutti i partecipanti che tante strade di Verona sono inagibili a causa dei numerosi cantieri per la costruzione della nuova linea del tram e per questo motivo si è scelto di tenere solo l’evento non competitivo per regalare comunque a famiglie e amici la possibilità di camminare o correre nel centro e godere di una bella giornata domenicale.

Annunciamo già fin da ora che nel 2024 l’evento sarà sempre in forma non competitiva e si chiamerà più semplicemente ‘Family Run’.

Un grande grazie a tutti i runner per essere stati a Verona, in qualsiasi distanza e con qualsiasi velocità, passo di cammino compreso. L’esserci è sempre la prima grande vittoria.

 

Tutto perfetto per la Eurospin Verona Run Marathon 42k/21k/10kultima modifica: 2023-11-21T06:55:31+01:00da atleticanotizie
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *