Doping: sospesa l’ etiope Tsehay Gemechu, nona maratoneta nella classifica di tutti i tempi

Screenshot 2023-11-30 194619-compressed

 

Pochi giorni prima di correre la Maratona di Valencia, Tsehay Gemechu si è ritirata dalla gara dopo essere stata sospesa provvisoriamente per aver infranto le norme antidoping. 

La positività di oggi 30 novembre arriva dopo che il  23 novembre si era saputo che la promettente ostacolista Zerfe Wondemagegn , appena 21enne e quarta ai Mondiali di Budapest, era risultata positiva due volte, prima all’EPO e poi al testosterone. Un duro colpo per l’atletica etiope.

Gemechu era la donna più veloce nella lista di partenza e si trova al nono posto nella classifica di tutti i tempi dopo aver segnato 2:16:56 quando è arrivata seconda a Tokyo quest’anno.

È arrivata quarta nei 5.000 metri ai Campionati del mondo del 2019, ha corso i 10.000 metri olimpici nel 2021 (ma è stata squalificata per un’infrazione di corsia), quest’anno la maratona dei Campionati del mondo (ma è stata ritirata) e ha un record personale di 14:29.60 sui 5.000 metri. , 30:19.29 per i 10.000 e 65:01 per la mezza maratona.

L’Atletica Integrity Unit ha annunciato che la 24enne, membro della NN Running Team, è stata sospesa giovedì (30 novembre) a causa del suo passaporto biologico che mostrava prove di doping.

 

 

Doping: sospesa l’ etiope Tsehay Gemechu, nona maratoneta nella classifica di tutti i tempiultima modifica: 2023-11-30T19:50:59+01:00da atleticanotizie
Reposta per primo quest’articolo