Marcell Jacobs e Chituru Ali pronti a incendiare la pista al Festival dello Sprint di Roma-LA DIRETTA TV

jacobs vs ali-compressed

 

Il Festival dello Sprint di Roma, domani, 18 maggio,  con Marcell Jacobs sui 100 metri!

Un altro esame aspetta  il nostro campione olimpico in vista degli Europei di Roma (7-12 giugno), allo Stadio dei Marmi, l’epico impianto romano dedicato al leggendario e indimenticabile Pietro Mennea, che diventerà palcoscenico di lusso, domani del Roma Sprint Festival. Tra le numerose stelle ai blocchi di partenza, ci sarà anche Marcell Jacobs, il nostro azzurro campione olimpico dei 100 metri, e sui 200 metri Filippo Tortu, che insieme a Marcell, Desalu e Patta a Tokyo ha conquistato l’oro nella 4×100.

Jacobs avrà come avversari innanzitutto  l’azzurro Chituru Ali, che con 10″06 è diventato il quarto italiano di sempre dopo Jacobs (9″80), Tortu (9″98) e Mennea (10″01); il singalese Yupun Priyadarshana AbeykoonMudiyansalage (9″96 di personale) che, come Alì, si allena a Roma con il tecnico giarrese Claudio Licciardello.

Marcell, dopo il debutto in 10″11 negli Stati Uniti, dove si allena con il tecnico Rana Reider dal fine 2023, domani (inizio alle 18,50 con diretta Sky Sport Arena) correrà ancora i 100 metri per continuare il suo percorso verso gli Europei di Roma (7-12 giugno) e i Giochi di Parigi (1-11 agosto).

Dopo la gara di domani, Marcell correrà ancora i 100 metri il 28 prossimo a Ostrava e il 30 prossimo, a 7 giorni dagli Europei di Roma, a Oslo, dove incontrerà lo statunitense Fred Kerley. L’anno scorso, Marcell e Kerley hanno alimentato una rivalità, sempre nel rispetto reciproco, a colpi di post sui social. Questa sfida potrebbe ripetersi nella finale olimpica di Parigi, dopo aver caratterizzato quella indimenticabile di Tokyo, vinta da Jacobs con il record europeo di 9″80, quattro centesimi meglio del 9″84 di Kerley.

Marcell Jacobs e Chituru Ali pronti a incendiare la pista al Festival dello Sprint di Roma-LA DIRETTA TVultima modifica: 2024-05-18T14:25:08+02:00da atleticanotizie
Reposta per primo quest’articolo