Doping: 6 anni di squalifica per il keniano Rhonex Kipruto, primatista mondiale dei 10Km su strada

9dc3ef8b-bfec-48d7-acd7-0cf9fa15f3ae-compressed

 

Rhonex Kipruto è stato squalificato per sei anni per doping. La conferma arriva   dall’Atletica Integrity Unit (AIU), con il keniano che rischia di  perdere il record mondiale di corsa su strada di 10 chilometri e la medaglia di bronzo nel campionato mondiale.

Kipruto, 24 anni, che ha vinto il bronzo nei 10.000 metri ai campionati del mondo 2019, era stato provvisoriamente sospeso per una violazione antidoping nel maggio dello scorso anno. Ora è arrivata la  squalifica fino a maggio 2029.

Kipruto ha battuto il record mondiale di corsa su strada di 10 km nel 2020 a Valencia e ha vinto i 10.000 metri alla Stockholm Diamond League 2019 – risultati che ora verranno annullati.

Un tribunale disciplinare ha stabilito che c’erano irregolarità nel passaporto biologico dell’atleta di Kipruto (ABP), che mostra discrepanze che possono rivelare gli effetti del doping.

“Il Tribunale ha respinto la difesa di Kipruto, concludendo che la causa delle anomalie dell’ABP è più probabilmente dovuta alla manipolazione del sangue, ad esempio attraverso l’uso di eritropoietina umana ricombinante (rEPO)”, ha affermato l’AIU, aggiungendo che non vi era alcuna altra spiegazione plausibile per i valori anomali.

Il 24enne aveva negato l’accusa di violazione delle regole antidoping (ADRV), ma la commissione si è detta “confortevolmente soddisfatta” che il keniano fosse coinvolto in un “regime doping deliberato e sofisticato per un lungo periodo di tempo”.

Kipruto può ancora ricorrere alla Corte Arbitrale dello Sport.

Doping: 6 anni di squalifica per il keniano Rhonex Kipruto, primatista mondiale dei 10Km su stradaultima modifica: 2024-06-05T19:03:40+02:00da atleticanotizie
Reposta per primo quest’articolo

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato ma sarà visibile all'autore del blog.
I campi obbligatori sono contrassegnati *