Sessanta anni di Palio: asta al Mart e spettacolo in pista

Immagine 2024-07-04 171015-compressed

Sarà un Palio Città della Quercia speciale, quello targato 2024. Sarà l’edizione che celebrerà i 60 anni del meeting di Rovereto, cresciuto in questi decenni fino a confermarsi il secondo appuntamento d’Italia, superato dal solo Golden Gala, e di mantenersi costantemente nei piani alti dei ranking europeo e internazionale.

 

Per l’occasione il comitato organizzatore che fa capo al Gruppo Atletico Palio Città della Quercia e all’US Quercia DAO Conad ha pensato a qualcosa di speciale e la scelta è ricaduta su uno dei simboli moderni della città di Rovereto, la cupola e la piazza del Mart, il Museo d’Arte Moderna progettato da Mario Botta e Giulio Andreotti che ospiterà il concorso di salto con l’asta maschile che nella serata di sabato 31 agosto farà da apripista al resto del programma del meeting previsto per martedì 3 settembre.

 

Arte e sport salteranno a braccetto per una sera, avvicinando nuovamente due dei capisaldi della storia e della cultura di Rovereto. Tra l’altro il Mart è stato negli anni spesso al fianco del Palio Città della Quercia, avendo ospitato proprio sotto la cupola diverse edizioni del party a chiusura del meeting.

 

Il Palio numero 60 si aprirà dunque sabato 31 agosto, all’indomani del Golden Gala Pietro Mennea che proporrà invece l’asta femminile; tre giorni più tardi, martedì 3 settembre, sarà proposto il resto del programma che conterà di 16 sfide oltre alle competizioni giovanili, Fisdir e master chiamate a scaldare l’atmosfera in pista. Nel dettaglio, il programma tecnico del 60° Meeting Internazionale Palio Città della Quercia sarà il seguente:

 

Gare maschili: 100m, 400m, 800m, 1500m Under 23, 3000m, 110hs, Alto, Lungo, Peso e salto con l’Asta (31/08)

 

Gare femminili: 100m, 400m, 800m, 1500m Under 23, 3000m, 100hs, Lungo

 

Anche nel 2024 il Palio Città della Quercia è inserito nel World Athletics Continental Tour Silver, il terzo circuito mondiale di eventi al fianco di realtà come Kingston, Gerusalemme, Atene, Berlino. Un impegno organizzativo che chiede anno dopo anno un surplus di sforzi ma che garantisce alla città di Rovereto un ritorno in fatto di immagine certificato dalla diretta televisiva RAI e dei maggiori network mondiali grazie alla distribuzione dell’agenzia internazionale SportFive.

 

Sessanta anni di Palio: asta al Mart e spettacolo in pistaultima modifica: 2024-07-04T18:55:10+02:00da atleticanotizie
Reposta per primo quest’articolo