Andy Diaz, alla prima gara da cittadino italiano (e sempre in attesa del via libera da World Athletics per indossare la maglia azzurra) vola a un superlativo 17,80