Nijel Amos, secondo classificato olimpico degli 800 metri a Londra in una delle gare più impressionanti della storia, sta valutando la possibilità di vendere quella medaglia, la prima nella