7 Responses

  1. Simone
    at |

    Io abito in provincia di Macerata e posso confermare in pieno quanto descritto egregiamente nell’articolo. Da noi l’atletica e non solo è all’anno zero

    Reply
  2. Marta 99
    at |

    Povera atletica…!!!

    Reply
  3. Giuseppe 66
    at |

    E’ un problema di tutta l’Italia, Macerata in questo e’ da troppo tempo immobile rispetto al probleka

    Reply
  4. Mario Giannini
    at |

    Purtroppo a San Severino non esiste una società di atletica, e non ci sono nemmeno società podistiche, numerose nei centri vicini. Qualche colpa va addebitata al C R FIDAL, che ha fatto poco per promuovere la nascita di una società. In provincia di MC c’è la pista di Recanati, ma non si può lanciare causa il fondo del campo di calcio sintetico. c’è poi lo stadio di Civitanova Marche, con la pista rinnovata 2 anni fà, ma di lunghezza errata 400m+32 cm, ed anche qui tutti zitti, con la ditta che eseguito i lavori che è stata regolarmente pagata.

    Reply
    1. Anna
      at |

      A ecco perché no ci fanno gare. Una vergogna. Io abito a citanò!!!

      Reply
  5. Giuseppe malavoni
    at |

    La provincia di Macerata credo peraltro che sia una delle uniche province italiane a non avere nemmeno un pistino indoor du 30 metri. Ogni tanto ci sono promesse che i nostri politici locali non rispettano mai.

    Reply
  6. Marco
    at |

    Una pista storica come questa o si lascia quella che era o la si pavimenta direttamente in tartan.
    Asfaltarla in questo modo vale a dire senza avvalersi di un progetto Fidal proprio come avvenuto in queste circostanze, oltre a sfregiare lo stadio che la ospita, ridicolizza ed offende la cittadinanza che ha finanziato questo stupro e lo Sport tutto.
    L’incompetenza degli autori di tanto verrà ricordata nei secoli.

    Reply

Leave a Reply