10 Responses

  1. Primo80
    at |

    Questo non e’ niente. Ad Appignano sempre in provincia di Macerata qualche anno fa la pista veniva usata come pista per far correre fli scooter!!!

    Reply
  2. mimmo max
    at |

    Quando fanno certe classifiche dovrebbero starci con la Testa

    Reply
  3. Alessandra
    at |

    Potrebbero asfaltare anche il campo di calcio. Potrebbero farci un bel parcheggio custodito dal custode se mai ce be sua uno

    Reply
  4. Fabio Cantalamessa
    at |

    Complimenti all’introduzione rispecchia lo stato dello sport maceratese

    Reply
  5. Marco
    at |

    In pochi conoscono l’eccezionale valenza di una pista in terra battuta rossa (tennisolite)altrimenti non avrebbero mai potuto realizzare una cazzata di questo genere. Inacculturati prima ancora che irrispettosi della tradizione dello Sport gli autori di tanto, peggio ancora la Fidal che evidentemente ha fiancheggiato il progetto.

    Reply
  6. Marcello Ruffini
    at |

    A San Severino avete una pista di pattinaggio nuova di zecca e mai utilizzata attaccata allo stadio comunale, a cosa è servito questo inutile sfregio? Era una pista stupenda altro che condizioni indegne, una pista che il moderno running si sognerebbe poter disporre.
    L’unico modo per eliminarla degnamente sarebbe stata la immediata conversione in tartan, allora nessuno avrebbe potuto dir nulla, ma lasciarla cosi per cortesie personali (pagate dalla cittadinanza) tra politica e qualcuno in vena di deliri d’onnipotenza è davvero troppo.

    Reply
    1. gianna
      at |

      Parole sante!!!

      Reply
  7. Fraco
    at |

    Se il CONI non fosse stato un poltronificio (o stipendificio) quale di fatto è, si sarebbe sicuramente opposto.
    Ma il CONI in Italia è quell’ente statale con cui agli ultimi mondiali d’atletica ci siamo portati a casa le stesse medaglie del Burkina Faso (2). Una nazione che richiede 12 min. per essere trovata con un mappamondo in mano.

    Reply
  8. Franco
    at |

    Se il CONI non fosse stato un poltronificio (o stipendificio) quale di fatto è, si sarebbe sicuramente opposto.
    Ma il CONI in Italia è quell’ente statale con cui agli ultimi mondiali d’atletica ci siamo portati a casa le stesse medaglie del Burkina Faso (2). Una nazione che richiede 12 min. per essere trovata con un mappamondo in mano.

    Reply
  9. Antonio
    at |

    “quelle in terra stabilizzata (terra rossa, carbonella, e altre) e in erba sono incoerenti (quindi inadeguate, ndr), quelle in asfaltoide (bituminoso, rubkor e quant’altro) e sintetico (colato in opera, prefabbricato), sono coerenti”
    Coerente e incoerente è relativo al materiale utilizzato.

    Reply

Leave a Reply